RACCOLTA FONDI – Studenti meritevoli Città di Fabriano!!

Durante l’ultimo Consiglio Comunale come Movimento 5 Stelle abbiamo presentato un’interpellanza per avere chiarimenti sul “Premio studio studenti meritevoli Città di Fabriano” istituito su proposta del Presidente del Consiglio Giuseppe Luciano Pariano già dall’anno scolastico 2013-2014.

Il premio, si legge nella delibera, da finanziare con risorse private, trascende dalle condizioni personali e familiari dell’alunno, già considerate da altre leggi e normative, in quanto è finalizzato a premiare gli alunni che, al termine del ciclo della scuola secondaria di primo grado, dimostrino di eccellere nello studio, a prescindere dalle condizioni economico-sociali della famiglia; si legge ancora, che il premio, da assegnare in pari numero agli studenti degli attuali tre Istituti Comprensivi (“Marco Polo” – “Fernanda Imondi Romagnoli” – “Aldo Moro”), mira altresì a fungere da stimolo all’impegno futuro, con l’auspicio che possa incidere positivamente anche sugli altri studenti.

E sicuramente inciderà positivamente soprattutto sui tre studenti che non sono stati premiati, si perché nonostante il Presidente del Consiglio Giuseppe Luciano Pariano si sia guardato bene di sottolinearlo nelle varie uscite giornalistiche degli ultimi mesi sui giornali locali, gli studenti che hanno conseguito il massimo dei voti (10 con lode) nell’anno scolastico 2013-2014 sono stati sei e non i soli tre premiati, Francesco Marini (Marco Polo), Mattia Bracchetti (Aldo Moro) e Rodolfo Passeri (Fernanda Imondi Romagnoli). Infatti altri tre ragazzi hanno conseguito il massimo dei voti (10 con lode) ma, adducendo varie amenità del regolamento, Presidi e Presidente del Consiglio, hanno pensato bene di escluderli e di non citarli nemmeno in nessuna occasione.
Noi invece vogliamo citarli e citarli a gran voce, i tre ragazzi esclusi dal premio sono: DIEGO SCUPPA e LETIZIA STROPPA (Marco Polo), ALESSANDRO TRABALLONI (Fernanda Imondi Romagnoli).

In Consiglio comunale abbiamo ribadito che la questione è stata affrontata con totale mancanza di sensibilità. E’ incredibile che invece di cercare il modo di premiare tutti i ragazzi che hanno raggiunto questo meravigliosoo traguardo si sia voluto addirittura nascondere l’accaduto.

Vorremmo veramente augurare a questi ragazzi il meglio per il loro futuro, sia a Francesco a Mattia e Rodolfo, ma anche a Diego a Letizia ed Alessandro. Per questo ci siamo presi l’impegno di raccogliere dei fondi per premiare anche DIEGO, LETIZIA ed ALESSANDRO. Già abbiamo ricevuto dei contributi ed abbiamo anche la gentile promessa di adesione di Urbano Urbani.

Chi volesse condividere con noi questa iniziativa può fare una donazione con Paypal all’indirizzo donazioni@fabriano5stelle.it (usando il pulsante qua sotto) oppure contattarci. Grazie.

Joselito Arcioni
Consigliere comunale Movimento 5 Stelle Fabriano

P.S. Tutte le donazioni Paypal verranno rendicontate alla fine della raccolta.
P.P.S.Le commissioni Paypal corrispondono al 3,4% della somma donata + 0,35€

One Reply to “RACCOLTA FONDI – Studenti meritevoli Città di Fabriano!!”

  1. E’ opportuno fare un intervento per ristabilire la verità. Verità che è sotto gli occhi di tutti: è sufficiente fare dei semplici riscontri scaricando dal sito del Comune la delibera di istituzione del premio studio (Atto nr. 155 del 24/10/2013) e il verbale di approvazione dello stesso. Verità che il sottoscritto (il cui figlio è stato premiato) ha avuto modo di rimarcare sulle colonne del L’Azione del 29 novembre scorso.
    Primo punto: non è vero che “la questione è stata affrontata con totale mancanza di sensibilità”, in quanto il voto è solo uno (ma non l’unico) dei parametri che il regolamento del premio prende in considerazione, regolamento che è stato scrupolosamente applicato dai tre Dirigenti Scolastici (uno per ogni Istituto Comprensivo di Fabriano).
    Secondo punto: il citato regolamento non parla espressamente di “dieci con lode”, e neanche di “dieci” (senza lode), ma addirittura di nove!
    Ne consegue che la vostra iniziativa non è coerente da un punto di vista logico: se considerate solo il voto, perché non premiate anche i dieci (senza lode) e i nove? Inoltre detta iniziativa non è coerente da un punto di vista politico: il capogruppo Arcioni si è astenuto nella votazione che istituiva il premio! È noto che nell’esercizio delle pratiche democratiche, un rappresentante del popolo liberamente eletto (qual è, appunto, Arcioni), ha la facoltà di:
    – votare a favore, se è concorde con l’oggetto della votazione;
    – votare contro, se è contrario;
    – astenersi se non gliene frega niente.
    Quest’ultima è stata appunto la scelta di Arcioni e di altri (non tutti) consiglieri di minoranza. Domando ad Arcioni: se del premio studio non gliene frega niente, perché tanto accanimento contro l’assegnazione dello stesso?
    Un’ultima considerazione: in una Fabriano distrutta irrimediabilmente dalla crisi, con la gente che non riesce ad arrivare a fine mese, possibile che la minoranza non abbia altro da fare che baccagliare attorno ad un premio che, come si è visto, è stato assegnato conformemente al regolamento, e che non ha neanche votato? Possibile che non abbia nient’altro di meglio da fare? E poi ci chiediamo perché i cittadini non vanno più a votare? Meditate, politici, meditate.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *