IL DOMANDONE – Verso la catastrofe con ottimismo – Parte 1!

Oggi vi proponiamo uno spassoso e stimolante gioco che ha come argomento la nuova casa di riposo di prossima realizzazione.
Giocare è semplicissimo: cercate di rispondere alla seguente domanda e solo quando siete sicuri di aver scelto la risposta giusta cliccate sul pulsante SOLUZIONE.

Un’ultima raccomandazione prima di iniziare, ricordati che la risposta non è banale come sembra…

DOMANDONE
Sopra i terreni di quale ISTITUTO passeremo per accedere alla nuova Casa di Riposo???

 

[wpspoiler name=”SOLUZIONE” ]

Tutti sappiamo che la nuova struttura verrà edificata sopra i terreni dell’Istituto Tecnico Agrario “Morea – Vivarelli”; invece quasi nessuno sa che l’accesso alla struttura è previsto utilizzando delle aree in uso alla Scuola Primaria Allegretto di Nuzio.

Ecco le foto delle aree interessate, tra cui anche l’ingresso alla scuola e una bella planimetria dell’area.

Non preoccupatevi se non avete indovinato; potete consolarvi sapendo che

  • lo stesso preside dell’Allegretto NON è stato avvertito riguardo la questione
  • la giunta Sagramola NON ne era a conoscenza
  • questa informazione era accessibile solo facendo un accesso agli atti.

Ci domandiamo a questo punto chi lo sapesse. Anche perché non tutta la Giunta Sorci lo sapeva, quindi o nessuno li legge questi progetti oppure si guardano bene dal dircelo.

[/wpspoiler]

[wpspoiler name=”HAI INDOVINATO?” ]

[poll id=”2″]

[/wpspoiler]

Torna a trovarci DOMANI per giocare ancora con il M5S Fabriano!!!

Staff – M5S Fabriano

5 Replies to “IL DOMANDONE – Verso la catastrofe con ottimismo – Parte 1!”

  1. Tra le facebookfiabe de Moscè e le artrovate vostre modo per ride non manca…però come si dice talora ridendo si supera quello che farebbe venì solo da piagne…Bravi monelli…’el sapete tutte voi!

  2. Non lo sapevo….il Preside forse lo sa e fa finta di nulla, cosi appena andrà in pensione non si dovrà spostare più di tanto!! comunque a parte scherzi è una “roba” immensa?!

  3. semo alle solite. secondo me il fatto di aver scelto il posto peggiore è perchè c’è qualcosa sotto di poco chiaro. invece di trovare un posto non infognato in mezzo la città ecco sta scelta. non trovo un solo motivo valido. ma solo la tristezza di un nuovo sindaco che segue pedissequamente le pedicate del vecchio! io avrei preferito un sindaco “di barricata” che per merito degli attributi ben sviluppati era costretto a camminare a gambe larghe e cambia le decisioni scellerate del suo predecessore!

  4. io m’aspettavo il peggio ma fino a questo punto non c’ero arrivata con l’immaginazione…
    non so come si possano sottoscrivere in toto anni di scelleratezza
    evidentemente si può

  5. l’ho saputo solo per caso da mio figlio quattordicenne che frequenta l’agraria, ma spero che la cosa non vada in porto!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *