FABRIANO: BARATTO AMMINISTRATIVO

Siamo arrivati a fine legislatura e come avevamo ampiamente previsto non siamo riusciti a discutere in consiglio comunale la proposta di redigere un regolamento per l’attivazione del #BarattoAmministrativo. Sarebbe stato un sistema per alleviare le sofferenze economiche dei cittadini dando la possibilità di svolgere dei piccoli lavori per il comune in cambio di un taglio delle imposte locali e del costo dei servizi individuali (mensa scolastica, trasporto ecc…). La nostra mozione è datata 17 marzo 2015. Sono passati quasi due anni esatti. Ci chiediamo a questo punto quale fosse lo scopo dell’intervista rilasciata dalla segreteria del PD fabrianese, il 14 gennaio 2016, con la quale si annunciava che la stessa stava lavorando per portare una proposta.

CONCLUSIONE: la mozione non è stata discussa nonostante avessimo chiesto di anticiparla visto che anche il PD ne stava discutendo nella sua segretaria (e non in commissione come sarebbe stato istituzionalmente corretto), la segreteria PD non ha più dato segni di vita e in tutto questo i cittadini non hanno potuto usufruire di questa possibilità. Riproponiamo il video della discussione in consiglio comunale nella quale chiedemmo di anticipare la discussione della mozione. Richiesta respinta da tutta la maggioranza. Viene da pensare che non avessero proprio alcun interesse a vederlo realizzato.

La memoria a volte ha bisogno di un aiutino….

 

PASTA AL GLIFOSATE E LA MIOPIA DELLA POLITICA FABRIANESE

screenshot_20170305-2200192

E’ questa la notizia apparsa nei giorni scorsi: Le analisi del Test-Salvagente, effettuate su una cinquantina di alimenti che mangiamo tutti i giorni, dimostrano la presenza di tracce del pesticida al centro di un dibattito scientifico e politico sulla sua tossicità.
Poi rassicurano: sono entro i limiti. Ma chiaramente i limiti non tengono conto dell’effetto cumulo. Ossia non si tiene conto del fatto che la stessa sostanza è stata ritrovata in passato anche nelle birre tedesche e che in parte viene assimilata dall’organismo per mezzo di altri cibi o direttamente nel periodo di utilizzo nel nostro territorio.
Il 26 febbraio 2014 abbiamo depositato una interrogazione per chiedere di vietare l’uso del glifosate nel nostro territorio almeno nelle operazioni di pulizia delle scarpate stradali.

L’11 dicembre la mozione è stata discussa e rinviata. Risultato: mai più presa in considerazione. Interessante l’intervento del sindaco in consiglio comunale quando afferma “il glifosate mi sembra che non siano pesticidi”, quando si preoccupa dell’aspetto estetico dell’erba gialla più che dell’inquinamento e quando afferma che a Fabriano viene fatto solo lo sfalcio…
Siamo arrivati a fine legislatura e anche questo tema a noi molto caro è stato snobbato con grave danno per i cittadini. Anche l’anno scorso Ancona Ambiente ha utilizzato diserbanti a base di glifosate per pulire le aiuole e i bordi strada delle strade comunali.
Di seguito i link del video della discussione in consiglio comunale, del testo della mozione, e dell’atto con il quale la Provincia di Ancona ha vietato l’uso del glifosate lungo le strade di sua competenza.

http://www.fabriano5stelle.it/wp-content/uploads/2013/06/Mozione_32_LimitiImpiegoDiserbanti.pdf

http://www.provincia.ancona.it/Engine/RAServePG.php/P/1112010030300/T/La-provincia-di-Ancona-rinuncia-alluso-dei-glifosati