UN CAFFE’ CON IL CANDIDATO, AGGIORNAMENTI…

Doveva essere “un caffè con il candidato” ma sono stato costretto a passare all’orzo. Non credevo che l’iniziativa avrebbe avuto sin da subito questo successo e invece mi sono ritrovato di colpo a partecipare a 3-5 incontri al giorno. Incontri al bar ma anche nelle case di cittadini che si sono organizzati invitando gli amici per parlare tutti insieme del futuro di Fabriano. Discussioni accalorate che hanno in comune la voglia di cambiamento. A volte pensiamo che il cambiamento che noi proponiamo possa in qualche modo intimorire. Invece da queste prime settimane di incontri ho scoperto che c’è una gran voglia di affrontare le cose in maniera diversa. Continue reading “UN CAFFE’ CON IL CANDIDATO, AGGIORNAMENTI…”

IL NOSTRO 8 MARZO: FEMMINILE PLURALE

robertaFavole della buonanotte per principesse ribelli” era un invito alla lettura la settimana scorsa, ma è anche un modo per esprimere il mio personale modo di vedere noi donne: straordinarie. Perché ogni donna ha la capacità, nel suo piccolo, di cambiare il mondo, con coraggio, determinazione e onestà. Non crediamo più alla favola del principe azzurro: anche la Disney ormai lo sa bene e disegna “principesse” che se la sanno cavare. Ma che sanno anche chiedere aiuto. Non siamo più o meno degli uomini: abbiamo bisogno l’uno dell’altra, ed è questo il bello dell’essere diversi. Essere donna però vuol dire avere una forza in più, che può trascinare e sostenere, vuol dire essere fragili senza essere meno forti. Vuol dire poter vivere il privilegio di essere madre e vivere la forza della natura, e poterne farne tesoro per trasformarla in energia di vita.

Se vi capita, “date una letta” a questo libro, perché aiuta a sognare in grande, attraverso la storia di donne con vite intense e ambiziose. Aiuta a rispettare se stesse, e vale per ogni singola donna: mamma, single, in carriera o a casa. E, detto tra noi, penso sia sempre più importante parlare non di donna o uomo, ma di umanità e rispetto… allora sì che il mondo cambierebbe davvero. (Roberta)

vincenzaPer me 8 marzo significa essere, prima di tutto, considerate persone, con il nostro caleidoscopio di tipicità e colori, prima di essere stereotipi, al di là delle mimose. La donna è come madre terra, produce la primavera. Non ha bisogno di fiori, ma di rispetto e di cura. Come madre terra è capace di produrre foreste, senza che nessuno la ari, può nutrirsi di pioggia e far fiorire il deserto. Noi donne, siamo le custodi della vita, chi ci calpesta, ci umilia, ci considera una quota, chi pensa al posto nostro, chi umilia il nostro lavoro, chi deride la nostra intelligenza, offende la vita stessa. (Vincenza) Continue reading “IL NOSTRO 8 MARZO: FEMMINILE PLURALE”

UNA SEMPLICE CONSAPEVOLEZZA

screenshot-at-2017-03-11-224815

Il Movimento 5 Stelle riceve spesso critiche anche piuttosto aspre, a volte meritate altre del tutto infondate. Meritate o meno queste critiche sono sempre state per noi un modo per capire come siamo percepiti all’esterno e quindi per provare a modificare questa sensazione. A volte però da parte di chi critica può valer la pena spingersi un po’ più in là, andare ancor più dentro le cose, per capirle e comprenderle. Io stesso non mi ritrovo nella descrizione che spesso fanno di me: l’anima più intransigente del Movimento. Non sono quella persona li e anzi mi reputo uno dei più dialoganti e aperti. L’immagine che posso aver dato all’esterno forse è dovuta all’impeto con cui spesso esprimo la mia opinione quando percepisco che qualcuno si crede più furbo dei furbi e prova a fregare qualcun altro.

Personalmente mi sono sempre speso molto per cercare di aprire il Movimento il più possibile per consentire la crescita del gruppo e per creare la massima partecipazione perché solo così si può riuscire a farci conoscere veramente magari facendo anche cambiare idea a qualche critico. Continue reading “UNA SEMPLICE CONSAPEVOLEZZA”